sabor de cuba scuola salsa balli caraibici padova

 clicca qui per essere sempre aggiornato sulle nostre novità ovunque Abbonati tramite il tuo account alle nostre news Feed RSS - Abbonati gratis a saborcuba.it per essere aggiornato sulle nostre novità

Bookmark and Share

logo sabor de cuba corsi salsa padova

iscrizione newsletter eventi sabor de cuba

 

Isciviti clicca qui

entra nella nostra pagina su facebook

Calendario completo eventi sabor de cuba

clicca ed entra nella nostra bacheca facebook per essere sempre aggiornato

Seguici su twitter

entra nel nostro canale di u tube

entra in linked con sabor de cuba

entra nel social network di Google con Sabor de Cuba

unisciti al nostro blog

entra nel nostro gruppo in myspace

Clicca qui sotto scarica l'orario

Word

Acrobat

corsi sabor de cuba padova salsa merengue bachata rueda afro rumba reggaeton

La tecnica di ballo nella salsa cubana

 I balli caraibici per apprenderli nella loro completezza richiedono dei movimenti di isolamento del corpo (per capirci movimento spalle indipendente dal bacino e viceversa).

Bisogna poi differenziare i movimenti della dama e del cavaliere.

E’ da dire che si possono comunque apprendere e continuare a ballare  con un portamento ibrido simile sia per l’uomo che per la donna, cosa che normalmente accade basta infatti recarsi in una qualsiasi sala da ballo per averne dimostrazione.

Credo però sia compito di chi insegna cercare di dare un po’ alla volta almeno la conoscenza delle differenze che ci sono tra il portamento dell’uomo e della donna e che i balli caraibici hanno tutti una radice comune sia in termini di  movimento che di origine storico-culturale.

Vediamo di definire quindi delle linee guida; Il cavaliere nella salsa non si deve muovere come la donna. Avete mai visto un cubano che balla salsa? Il movimento che hanno i cubani è innato e deriva dal loro modo di porsi anche nella quotidianità (guaperia). La cosa più difficile da apprendere infatti è questa. Per potersi avvicinare a questo stile di ballo, che è l’unico corretto per la salsa cubana, il cavaliere deve riuscire a ballare tenendo fermo il sedere-bacino e spostando il peso del corpo senza che quest’ultimo segua i piedi. E’ da dire poi che la salsa non ha un passo che sia suo …non per niente si chiama salsa cioè miscuglio.La salsa, semplificando, ha come origine il son (radice blanca) e la rumba (radice afro).

scritta salsa cubana

gif percussioni salsa cubana

disegno salsa cuba

Quando balliamo una base alternata in posizione chiusa stiamo facendo una base di son quindi devo avere la postura del son gambe leggermente flesse che poi si distendono un po’ lavorando molto con la cassa toracica attenzione prima ho detto che l’uomo non muove il sedere (un po’ lo muove dato il movimento alternato delle gambe ma non come la donna).

La posizione di ballo è dritta ma un po’ con il baricentro verso avanti (attenzione non bisogna essere gobbi). Questa postura verso avanti consente di isolare le parti del corpo; un’altra cosa  i passi devono essere piccoli e con lo spostamento del peso. Non bisogna mai fare grandi passi tanto è vero che una volta affinata la tecnica di ballo si può ballare anche quasi da fermi. Questa regola vale soprattutto per l’uomo poiché è il perno della coppia ed ha la funzione del “comandare” alla dama i giri ed ogni movimento del ballo.

La dama è colei che deve “fare bello il ballo” l’uomo deve condurla affichè possa esprimere la sua sensualità ballando e questo lo deve fare con comandi decisi e allo stesso tempo delicati.

Per quanto riguarda la postura della donna diciamo questo:

la donna deve anch’essa essere con le gambe un po’flesse però deve essere più indietro come baricentro del corpo rispetto all’uomo e deve muovere il sedere ad ogni passo…si dice che dovrebbe fare un 8 con il sedere. Molto importante è poi la gestualità delle braccia

Per quanto riguarda gli arti superiori anche qui la distinzione per l’uomo e la donna è fondamentale.

Per apprendere la gestualità dobbiamo fare un qualche passo indietro.

Iniziamo a parlare di santeria cubana e rumba cubana.

Se notate i movimenti delle braccia derivano dalla gestualità tipica di questi balli che sono a mio parere fondamentali per apprendere buona una tecnica di ballo per la salsa cubana.

La rumba cubana ha un’origine molto triste in quanto deriva dalla schiavitù e dai  pochi momenti di festa e spensieratezza che c’erano infatti rumba deriva da rumbear (fare festa).

 Parlando di gestualità per l’uomo notiamo che spesso prende i pantaloni all’altezza delle tasche per capirsi  (si dice che  in origine  prendeva i pantaloni poiché erano pochi coloro che a Cuba avevano i calzetti pertanto in questo modo facevano vedere alla donna, che li avevano pertanto dimostravano una disponibilità economica) o tiene le braccia come se stesse raccogliendo qualcosa e muove le spalle (anche tali movimenti si dice derivino dall’originario movimento di raccogliere i massi e passarli al compagno a fianco mentre il movimento delle spalle deriverebbe da quando gli schiavi battevano con un martello che dava il contraccolpo facendo così tremare le spalle). La rumba diciamo così è di 3 tipi guaguancò yambu e columbia.

Quello che a noi interessa di più per la salsa è il guaguancò che è un tipo di rumba che si balla in coppia. Il Guaguancò infatti è un gioco che si fa con la donna e la si corteggia in maniera esplicita. Esiste il vacunao che è un movimento improvviso che si “lancia” alla donna per colpirla o fingere (tale movimento può essere fatto con braccia, gambe, bacino) e così diciamo avere la sua disponibilità.

Intanto dobbiamo capire l’atteggiamento che si dovrebbe avere nella salsa, la salsa come  la rumba guaguancò come il son è un ballo di corteggiamento e non un ballo di per chi fa più figure possibili! Bisogna ballare con sentimento con il cuore si dice!  Nella salsa cubana quando ci si stacca si entra nella fase di rumba come per la portoricana nei pasitos.

La fase di rumba riproduce il guaguancò pertanto questo ballo dovrebbe essere sempre integrato all’insegnamento della salsa cubana come anche per quanto riguarda il son per quando siamo in posizione chiusa.

Solitamente ai corsi di salsa cubana poche volte si nomina rumba o son non solo perché magari spesso tanti insegnanti non sanno nemmeno cos’è ma anche perchè alle persone non interessa perché vogliono le figure. Mai o troppo poco tempo si  dedica a ballare in assolo perché per la maggioranza degli allievi la considera una perdita di tempo pertanto gli insegnanti si vedono costretti per ovvi motivi a tralasciare questa parte. La cosa infatti che poi si vede quando si va nelle sale da ballo è un continuo turbinio di figure tutte pressoché simili e spesso eseguite fuori tempo.

salsa cubana immagine 1

Per quanto riguarda la santeria cubana ne parliamo solo al fine del ballo. Ogni santo Oricha ha un suo ballo tipico sia come movimenti che come atteggiamento. Ad esempio  prendiamo Ochun (praticamente la dea dell’amore per farla in breve) ha un atteggiamento con il sorriso e fa sempre un po’ la civetta mentre balla facendo dei movimenti che evidenziano la sua femminilità senza mai  volgare. Provate a guardare una cubana quando balla la salsa e provate a vedere il suo atteggiamento …guarda sempre sopra le spalle, ancheggia e muove le braccia evidenziando sempre la sua leggiadria e femminilità….ecco questa è ochun.

Il ballo della Santeria ha un movimento comune per tutti i santi che è il movimento i contrapposizione cioè muovo il corpo le spalle in contrapposizione con lo spostamento della gamba (cioè semplificando è come ricevessi un contraccolpo nel corpo parte superiore del tronco a seguito dello spostamento del peso in un piede) Tale movimento parecchio difficile per noi da imparare ci permette una vota appreso di avere anche nella salsa una padronanza assoluta del ritmo della musica e del nostro copro. E’ poi da fare un’ulteriore considerazione

Da un po’ di anni la salsa cubana è contaminata da moltissimi ritmi reggaeton, rumba, son, afro santeria, hip hop, infatti si chiama timba cubana (Los Van Van, Elio Revè ecc) possiamo quindi chiamarla salsa fusion cioè come dice la porola stessa una fusione di ritmi.

Quando durante una salsa ad esempio entra il reggaeton non bisognerebbe continuare a fare le solite figure indifferentemente dalla musica ma bisognerebbe ballare reggaeton. Se c’è un pezzo di rumba bisognerebbe staccarsi e ballare la rumba ecc.

La cosa più importante quando si balla è ballare ascoltando la musica altrimenti non sto ballando. Credo sia molto importante che chi insegna cerchi di portare i suoi allievi verso questa mentalità un po’alla volta con calma però solo così si manterrà questo ballo senza snaturarlo come purtroppo sta accadendo adesso. Poi è da dire che quando si riesce a capire quello che chiede la musica e si riescono a intercambiare tutti questi balli all’interno della salsa ci si diverte molto di più quindi tutti gli sforzi fatti sono sicuramente ripagati.

Info: Marco tel +39 338 7909282  - E-mail : info@saborcuba.it 

Sabor de Cuba Associazione - Cod. Fiscale: 92191900288 - © Copyright 2012 - saborcuba.it - tutti i Diritti Riservati - Sito Ottimizzato per 1024x768